Life Style

Riaprono le scuole: 5 trucchi che tutte le mamme sanno

29 Agosto 2016

In un attimo è di nuovo Settembre: riaprono le scuole. I bambini chini, ritornano a scuola mentre i genitori organizzano folli danze lungo le vie di ogni città. Quando riaprono le scuole va tutto liscio, se non fosse per l’organizzazione scolastico-familiare che sta alle spalle. Un delirio. Qui 5 facili trucchi …testati su grandi e piccini per fronteggiare il rientro a scuola.😬

La bella notizia “Riaprono le scuole, evviva!” è accompagnata da una programmazione familiare che richiede (spesso) l’intervento di: 1 ingegnere, 1 astrofisico e 2 periti chimici. Per fortuna ci sono già passata e ho qui riassunto 5 trucchi per realizzare “lo zaino no stress” per la scuola.

Ah, che pivella sono stata l’anno scorso a pensare che fosse una passeggiata! Appena lessi (no, non il cane!) la comunicazione ufficiale inviata dalla scuola elementare di Riccardo mi colse il panico. ” No, ma è uno scherzo.”😳

Quaderni a quadretti di 2,39999 millimetri periodico, quaderno a righe orizzontali controllati con livella (ma non di prima elementare, prendiamo quali della seconda liceo che sono migliori), n. 3 colle però divise in 2 astucci👉 (come dividere 3 colle in 2 astucci?), gli astucci uno a libro e uno a zip, però in quello a zip non inserire troppe cose (guai mai!), pennarelli a punta larga, pennarelli a punta stretta, pennarelli a cono rovesciato, le forbici a punta spuntata antitutto, e poi…mettere le etichette con il nome su tutto, si su tutto, su ogni colore, matita, gomma, colla, pennarello, quaderni (qui comprensibile), tritatutto, motosega (a punta spuntata) e sulla fronte di vostro figlio (non si sa mai.).

Anche quest’anno ho sottoposto al Morselli la complessa documentazione scolastica per l’inizio della scuola il quale esclamò “Perbacco”. “He!” risposi io con fare spavaldo, “Quest’anno ho un piano.” 😏

N.1 Eseguire un Tour preventivo nei centri commerciali per valutare in quale trovare tutta la strumentazione senza girare come una trottola. 🙌🏻 Grazie ad un giretto “senza impegno” tra le corsie allestite per il “back to School” riuscirai ad individuare quale store è davvero il più fornito.

N.2 Fai tutto in un giorno. Scegli un giorno in cui realizzare il progetto: quel sabato mattina è dedicata a quello. Non ci sono scuse. La realizzazione della cartella della scuola di tuo figlio sarà il tuo obiettivo e pagherai pegno se non lo porti a termine. La segmentazione in diversi giorni di questo progetto ti stresserà più di quanto credi.

Ogni giorno segui il dietro le quinte degli articoli e del mio lavoro. Su Snapchat ogni giorno news, test, informazioni e idee che possono esserti utili. Ti aspetto su Snapchat: @thefrancimartin e su Instagram @thefrancimartinelli 💗

N. 3 Fai stampare le etichette in copisteria con un bel personaggio a cartoni che ama tuo figlio/a. (Se hai la stampante a casa o in ufficio, meglio). Prendi i fogli pretagliati ed adesivi ed imposta i criteri di stampa. Non sai da dove prendere? Chissenefrega. Vai in una copisteria, il denaro speso sarà un ben investito.

La mossa in più? Coinvolgi altre mamme: magari una di loro ha più tempo da dedicare a questo progetto e potrà occuparsene. Io devo ringraziare Sabrina, mamma di Luca.😍

N. 4 No kids. A meno che tuo figlio non sia un santo, non andare a fare questi acquisti insieme a lui. Certo, qualche giorno prima vai a scegliere insieme a lui colori e personaggi, ma rassicuralo del fatto che sarà la mamma ad acquistare i quaderni e tutto l’occorrente come richiesto dalla scuola elementare. Per i giochi in casa potrà scegliere 172 quaderni, quelli che più gli piacciono, ma quelli della scuola li sceglierà la mamma in base ai suoi gusti (ovvio).

N.5 Tutto pronto. Fa sì che tutto l’occorrente sia pronto già qualche giorno prima dell’inizio della scuola per trasmettere calma e serenità al tuo cucciolo. Rassicurazione e parole gentili saranno la tua e la sua forza.

La mossa in più: impostare degli obiettivi per dicembre sarà un buon modo per responsabilizzarlo. Scrivi gli obiettivi da raggiungere entro dicembre 2016 (ad es. Stare in silenzio mentre la maestra parla, alzare la mano per parlare, e così via…) insieme al tuo bimbo facendo un bel disegno e appendetelo in cucina o nella sua cameretta. Quando riceverai dei feedback dalle insegnanti, aggiungerai uno stikers (io avevo acquistato le stelline d’oro di Natale) nella zona dedicata.

Una volta ultimato il progetto “rientro a scuola” “inizio scuola” o “lo zaino per la scuola“, puoi inserirlo nel Curriculum Vitae o nei KPI della tua azienda. 😬 Una pianificazione e organizzazione del genere merita una degna classificazione.📊

Buon Settembre mamme: kids are back to School!

Francesca

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Sarah 29 Agosto 2016 at 20:12

    bellissimo articolo, ironico e divertente! Ottimo come guida anti crisi di nervi per tutte le mamme in questa situazione😂

    • Reply Francesca Martinelli 31 Agosto 2016 at 14:52

      Grazie Sarah… La crisi di nervi è sempre in agguato, ma noi sappiamo come buttarla sul ridere, vero? Un bacio😘

    • Reply Char 24 Ottobre 2016 at 0:26

      I love a good challenge! Thank you for posting this. It helps to motivate and excite me about getting fit and flexible. I just found out I’m pregnant, so your yoga videos are a great way for me to feel better about my body. Her&2#8e17;s to the New Year. Audrey?

      • Reply Francesca Martinelli 2 Novembre 2016 at 12:25

        I am so happy, thank you very much for your comment Char!

    Leave a Reply

    Optionally add an image (JPEG only)